Top

 (+39) 0532 1915969 - (+39) 0434 1855191

Negli ultimi anni Flash ha perso molti punti in popolarità non solo come applicazioni, ma anche come formato video. Youtube supporta dal 2010 l'HTML5 e ora ha deciso che la scelta sarà l'impostazione predefinita della sua piattaforma.

Nel blog ufficiale leggiamo come la scelta serva a fornire contenuti a un numero maggiore di piattaforme: "...le estensoni MediaSource consentono lo streaming anche su console di gioco come XBox e PS4, e su dispositivi come Chromecast e i Browser..".

Viene anche citato un nuovo codec video il VP9, che permetterà a video più leggeri di contenere maggiori dati, avere 60 frame per secondo e una risoluzione 4K diminuendo la banda internet necessaria.

Questa scelta porta a considerare che ben presto il formato video Flash verrà abbandonato anche da altri, ricordiamo che nel 2010 Flash occupava il 75% del mercato, mentre ora è l'HTML5 a fare da padrone con l'80%, grazie anche alla possibilità di vedere i contenuti sui dispositivi mobile.

Il dispositivo di streaming Chromecast di Google già supporta l'HTML5 e la scelta di distribuire film e programmi TV sullo store si è dimostrata una scelta molto redditizia, quindi in futuro gli investimenti (già grandi) per la distribuzione su larga scala aumenteranno.

Fonte: http://youtube-eng.blogspot.jp/2015/01/youtube-now-defaults-to-html5_27.html