Top

 (+39) 0532 1915969 - (+39) 0434 1855191

L'ambito multimediale è divenuto una parte molto importante del marketing digitale. Youtube domina il mercato della fruizione video ed è riuscito nel tempo a raggiungere il grande pubblico di tutto il mondo. Di conseguenza i vari brands non si sono certamente tirati indietro e si sono impegnati nell'elaborazione di strategie di marketing tramite questa piattaforma.

Ma bisogna stare attenti, in quanto il fallimento di questo tipo di business è sempre dietro l'angolo ed è dovuto al non considerare il contesto nel quale si sa lavorando. Youtube è ormai famoso per trovare video su gattini, su artisti musicali o video comici virali. Lo standard dei contenuti è sicuramente cresciuto nel tempo, basti guardare al supporto per film a 5K, ma il passato ha lasciato sicuramente il segno.

Considerando quindi questi fattori possiamo pensare ad una formula per cercare di creare video che abbiano successo:

La regola degli 8 secondi

Se pensate a quando cercate qualcosa su Youtube sicuramente avrete seguito questi step:

  1. Avete letto il titolo e se questo vi piaceva lo avete aperto
  2. Dopo aver cliccato play avete aspettato qualche secondo e se non andava bene il contenuto lo avete chiuso oppure, se andava bene, avete continuato a vederlo

Bene, 8 secondi sono il tempo che un utente usa prima di decidere se continuare o stoppare il video. Dovete avere quindi ben chiaro che in questo breve lasso di tempo bisogna catturare l'attenzione del pubblico dichiarando subito cosa stanno per vedere, non dilungatevi troppo in inutili introduzioni, fate subito capire cosa state per mostrare.

Il soggetto è il protagonista

Se volete superare gli 8 secondi dovete dovete assolutamente mettere il soggetto al centro dell'attenzione. Che sia una persona che presenta o una voce fuori campo o la combinazione di cose, incluso il "prodotto" (in senso lato del termine) che volete vendere, mostratelo subito!

In questo modo date all'utente l'idea che l'oggetto della sua ricerca verrà mostrato presto, in quanto vedono che quello che hanno cliccato nell'anteprima è ciò che gli viene mostrato. Non iniziate quindi con inutili e lunghi titoli di testa, è il modo migliore per far scappare le persone, alla gente non interessano loghi e introduzioni, alla gente piace la gente.

Trattate il pubblico come degli amici

Mettete le vostre informazioni alla fine del video, al massimo nei primi momenti mostrate il vostro nome e/o la società. Se pensate a quando chiedete informazioni ad un amico, lui non si presenta per prima cosa spiattellandovi il suo curriculum, ma vi dà la risposta a quello che chiedete.

Immergete il vostro pubblico nei contenuti del video, così facendo saranno loro a voler approfondire chi siete e cosa fate e probabilmente si iscriveranno al vostro canale. Siate leali con loro e diverranno vostri fans!

Trattate la videocamera come una persona

Molte persone pensano che per stare davanti a una videocamera bisogna essere un presentatore o un attore. Non è assolutamente vero. Se siete timidi incominciate a vedere la camera più come un'attrezzatura che come un mezzo di diffusione. Quando guardate l'obiettivo visualizzate il vostro pubblico e riuscirete a creare una connessione personale con lui. Se possibile non usate un testo scritto da ripetere a pappagallo, fatevi una lista di punti di cui parlare e lasciate a vi stessi la possibilità di connettervi alle persone, immaginate di stare a spiegare il vostro contenuto a un vostro cliente, sicuramente riuscite a dire tutto ciò che serve senza nessun suggerimento!

Non dimenticate il fattore tempo

Dovete cercare di tenere il vostro video sotto i 4 minuti e riservatevi 30 secondi per ricordare chi siete e come seguirvi (ricordate di non metterli all'inizio).

Adesso che avete dato loro il contenuto che cercavano potete fornire maggiori dettagli su di voi e come rimanere sintonizzati sul vostro canale. Rimarrete stupiti su come Youtube vi porterà contatti per i vostri contenuti.

 

 

Login